Scarica la tua rivista!


image

La gestione dell'acqua in giardino e negli spazi verdi non è un problema se gestita con misura e nel modo più adeguato grazie ai nuovi sistemi di irrigazione e centraline delle aziende del settore: dai kit per innaffiare alle modernissime centraline computerizzate, fino ad arrivare a veri sistemi di irrigazione telecomandabili che gestiscono piccoli e grandi spazi facendo risparmiare acqua, i nuovi modelli sono realizzati all'insegna della più moderna tecnologia, sono precisi e di facile utilizzo.

 

 

Di seguito le novità e le ultime proposte dalle aziende: foto piccole dei prodotti

 

CLABER

HYDRO-4

Innovativo sistema costituito da un pozzetto premontato e pronto all’uso con programmatore a batteria e 4 solenoidi integrati, per gestire e combinare fra loro fino a 4 linee indipendenti di irrigazione di superficie, micro, a goccia e interrata. Non necessita di alcun collegamento elettrico e, grazie alla tenuta stagna certificata IP68 e alle dimensioni compatte, Hydro-4 può essere agevolmente installato sia interrato che fuori terra, per il massimo della versatilità. Made in Italy.

 

 

DEL TAGLIA

La Del Taglia ha integrato la propria gamma di programmatori alimentati a 220 V e a batteria con due nuove linee di prodotti che possono essere utilizzati con smartphone e tablet tramite connessioni Blueooth e Wi-Fi. La parola chiave che ha decretato il successo sul mercato di questi programmatori è "semplicità", infatti sfruttano le nuove tecnologie e la diffusione degli smartphone per rendere elementare ad alla portata di qualsiasi utilizzatori questi prodotti. Con questi modelli è facile prendersi cura delle piante e del prato con la stessa facilità con la quale si inserisce un nominativo fra i contatti del proprio telefono. Non esistono più complicati manuali di istruzioni da leggere e tutte le funzione dei programmatori diventano ora facili da capire e da utilizzare. Nel caso dei programmatori a batteria da installare direttamente nei pozzetti insieme alle elettrovalvole i prodotti della linea Solem distribuita da Del Taglia in esclusiva ci sono altri due vantaggi rispetto ai programmatori tradizionali: i bluetooth costano di meno perché utilizzano il display dello smartphone e non ne richiedono uno proprio. Inoltre sono più affidabili perché non hanno tastiera ne display che sono i componenti normalmente più soggetti a guasti.

 

 

ESCHER

Sarà il nuovo Sensor Controll di Hozelock, sensore intelligente a occuparsi del terrazzo o del giardino, riconoscendo le variazioni di luminosità e avviando automaticamente la programmazione all’alba e al tramonto. Due modelli - SENSOR E SENSOR PLUS - a che si differenziano per la scelta della frequenza: dalla selezione giornaliera fino ad una sola volta alla settimana. I momenti migliori per innaffiare, per evitare le bruciature delle foglie e l’eccessiva evaporazione sono l’alba e il tramonto, e questa sarà l’unica cosa da impostare, oltre alla durata dell'irrigazione.

 

GARDENA

I nuovi computer per irrigazione SelectControl, FlexControl e EasyControl, sono accomunati da un’estrema versatilità e facilità di utilizzo. Il modello EasyControl permette un’irrigazione da 2 a 60 minuti, a passi di 5 minuti, con una frequenza quotidiana oppure ogni 2, 3 o 7 giorni, fino ad un massimo di 3 volte al giorno. L’inizio dell’irrigazione è posticipabile a passi di 2 h.

 

HIDROSELF 

Computer digitale a 4-6-9-12 stazioni (in base al modello), facile da programmare, ideale per automatizzare impianti di irrigazione per giardini ma anche per la gestione di impianti di illuminazione. Corpo in ABS resistente ai raggi UV. Tempi di irrigazione programmabili da 1 minuto a 23 ore e 59 minuti. Consente fino a 36 cicli di irrigazione al giorno. Programmazione settimanale personalizzata dei giorni di irrigazione. Possibilità di programmazione ad intervalli da 1 a 30 gg svincolati dal programma settimanale. 3 programmi indipendenti che consentono l'apertura contemporanea di elettrovalvole e relé. Comando manuale per attivare l'irrigazione, selezionabile per ogni elettrovalvola o per ogni programma. È possibile sospendere i cicli d'irrigazione da 1 a 12 gg con riaccensione automatica selezionabile per ogni programma. Con un solo tasto è possibile aumentare o diminuire in percentuale tutti i tempi d'irrigazione. La centralina è datata di: alimentatore 24 Volt, predisposizione per sensori di umidità, di comando per attivare una pompa durante l'irrigazione, di morsettiera ad inserimento rapido dei cavi, di fusibile elettronico che protegge il programmatore isolando la sola elettrovalvola in cortocircuito con ripristino automatico del funzionamento, di sensori di temperatura che inibiscono l'irrigazione a temperature inferiori a 10°C, di codice segreto per l'accesso alla programmazione e di salva-programmi incorporato (batteria a ricarica automatica per il backup dei dati in caso di blackout. La nostra linea di centraline si distingue per affidabilità, facilità di programmazione, cura dei particolari e basso consumo energetico.

 

KÄRCHER

Kärcher ha recentemente introdotto una nuova gamma di elettropompe sommerse della gamma SP, particolarmente efficaci per drenare l’acqua ma anche nel processo di irrigazione. La nuova centralina di irrigazione ST6 eco!logic si accende e spegne in totale indipendenza ed è associabile a speciali sensori pioggia che –misurando anche l’umidità del terreno- interrompono l’irrigazione in caso di precipitazioni per risparmiare acqua. Fra gli spruzzatori, massima attenzione all'irrigatore oscillante OS 5.320 dotato di uno speciale paraspruzzi che consente di avvicinarsi per regolare il flusso d’acqua, anche in fase di funzionamento, senza bagnarsi. La gamma di tubi flessibili –robusti e resistenti alla piegatura- è priva di ftalati. Non mancano i sistemi di irrigazione a goccia, indispensabili per mantenere le piante in vaso in ottima salute: abbinabili ad una unità timer, sono indicati soprattutto nei periodi di vacanza per garantire una irrigazione costante ed efficace.

 

STOCKER

 

Water Timer digitale-Programmatore per l’irrigazione automatica. Strumento utilissimo per l'irrigazione quotidiana del giardino o del balcone, ed indispensabile in caso di brevi o prolungate assenze. Si attiva come programmato azionando il sistema di irrigazione.

- Si accende e si spegne da solo (Auto ON/OFF)
- Programmabile
- Programmazione dell'orario di avvio
- Programmazione della durata del ciclo (0-199 minuti)
- Frequenza (1, 2, 3, 4, 6, 8, 12 ore, 1-7 giorni)
- Tutti i giorni della settimana
- Possibilità di utilizzo manuale
- Raccordo rubinetto universale
- Funziona con batteria alcalina 9 V (non inclusa)
- Pressione di utilizzo: Min 0,5 bar / Max 12 bar

 

BOX: Come va il mercato

Abbiamo sentito le aziende del settore a proposito dell'andamento generale del mercato:

 

DEL TAGLIA: “La stagione 2016 ha avuto un inizio piuttosto lento nei mesi di Gennaio e Febbraio ma dall'inizio di Marzo abbiamo assistito ad una forte accelerazione della domanda che fa sperare in una decisa ripresa del mercato. La nostra azienda ha fino ad oggi dati in crescita rispetto ai due anni precedenti”.

HIDROSELF: “Oggi rendere automatica anche l’irrigazione non solo per chi ha ampi giardini, ma anche per chi ha vasi in terrazzo, è diventato indispensabile. Per questo possiamo dire che ci sia un buon mercato per le centraline d’irrigazione. Sicuramente, anche l’affidabilità dei nostri prodotti e la soddisfazione dei nostri clienti che in passato hanno già acquistato le nostre centraline, fa sì che si rivolgano nuovamente a noi per i loro acquisti incrementando così le vendite”.

KÄRCHER: “Il mercato mostra una crescita stabile ma costante, sulla spinta della passione del pubblico per il giardinaggio, la cura dell’orto e più in generale per il fai da te, ambito che - pur in assenza di veri boom - sembra non conoscere crisi”.

 

 

BOX: L'irrigazione a goccia

Che cos'è

L'irrigazione a goccia o "irrigazione localizzata" o anche "microirrigazione" (nota in inglese come drip irrigation o microirrigation) è un metodo di irrigazione che somministra lentamente acqua alle piante, sia depositando l'acqua sulla superficie de terrenol contigua alla pianta o direttamente alla zona della radice. Questo avviene attraverso un sistema a rete che comprende: valvo,e, condotte e vari tipi di gocciolatori. L'obiettivo è quello di minimizzare l'utilizzo dell'acqua. Con l'irrigazione a goccia si emettono dei getti di acqua sottili che bagnano una piccola area di suolo nelle vicinanze della pianta; a tal fine si possono impiegare i gocciolatori. L'erogazione dell'acqua può essere costante o avvenire ad intermittenza; in tal caso l'irrigazione a goccia è detta "a sorsi". L'irrigazione a goccia superficiale o SDI (Surface Drip Irrigation) utilizza, per distribuire l'acqua nella superficie di terreno accanto alle piante, delle ali gocciolanti, cioè dei tubi nei quali sono inseriti i gocciolatori; le ali gocciolanti possono essere rigide nel caso debbano durare più anni e pertanto destinate alle colture arboree, o flosce più comuni per le colture annuali. L'irrigazione a goccia viene generalmente utilizzata nelle coltivazioni arboree ma si sta rapidamente diffondendo anche nelle colture ortive o industriali (pomodoro da industria). Essa si sta diffondendo molto velocemente sia nelle aree dove la risorsa idrica è limitata perché consente di risparmiare acqua, sia in altre zone per l'impiego di minore manodopera per le operazioni d'irrigazione e perché con essa è possibile conseguire migliori risultati produttivi.

Affine all'irrigazione a goccia è l'irrigazione a spruzzo, in cui i gocciolatori sono sostituiti da microspruzzatori.

I componenti

I principali componenti degli impianti d'irrigazione a goccia sono: una fonte irrigua (generalmente un pozzo o un canale); una pompa che permettere di spingere l'acqua dalla fonte fino alla coltura da irrigare; una condotta di adduzione che porta l'acqua dalla fonte al campo che deve essere irrigato; un gruppo di regolazione e filtraggio che serve ad aprire chiudere l'impianto e prevenire le occlusioni dei gocciolatori; un tubo di testata che scorre lungo la testata dei campi ed infine le ali gocciolanti, tubi su cui sono inseriti i gocciolatori, che trasportano l'acqua nelle immediate vicinanze delle piante. I sistemi di irrigazione a goccia possono essere azionati manualmente oppure da sistemi automatici che implicano un dosatore con valvole a controllo elettronico o idraulico.

I vantaggi

Se appropriatamente progettati, installati e gestiti, i sistemi di irrigazione a goccia possono aiutare ad ottenere un buon risparmio dell'acqua riducendo l'evapotraspirazione ed il drenaggio in profondità dal momento che l'acqua può essere somministrata con maggiore precisione alle radici delle piante rispetto quanto accade nei sistemi di irrigazione a pioggia o a scorrimento. Questo non esclude che si siano registrate un certo numero di installazioni sistemi male disegnate o gestite che si sono dimostrati dei costosi e spesso colossali fallimenti. In linea generale, tuttavia, un impianto ben progettato e una tecnica irrigua adeguata in grado di massimizzare tutte le potenzialità dell'irrigazione a goccia è in grado di esplicare notevoli vantaggi:

  1. maggiore uniformità di distribuzione dell'acqua con un maggior contenimento gli sprechi;

  2. maggiore facilità operativa;

  3. migliore predisposizione all'automazione degli impianti;

  4. possibilità di esplicare la massima potenzialità della distribuzione dei concimi nell'acqua d'irrigazione (fertirrigazione);

  5. maggiore risparmio energetico;

  6. minore compattamento del terreno;

  7. possibilità di veicolare alcuni particolari tipi di fitofarmaci nell'acqua irrigua evitando che questi vengano in contatto con le piante o si disperdano nell'aria;

  8. possibilità di applicare dosi piccole di acqua molto frequentemente andando maggiormente incontro alle esigenze delle piante.

I kit completi d'irrigazione commerciale per giardini domestici stanno diventando sempre più popolari ed economici e consistono spesso di un timer, un tubo dell'acqua e da vari tipi di emitter (in Italiano "gocciolatori").

 

 

BOX: Centraline doc

Un impianto di irrigazione moderno è caratterizzato da:

-dispositivi per il risparmio di acqua

sensore di pioggia

sensore di umidità

sensore di flusso

ugelli performanti con elevata uniformità di distribuzione

-programmatore per irrigazione a batteria o elettronico

-telecomando o centralina estraibile per azionare/interrompere/verificare l’irrigazione manualmente in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo

 

BOX: Le comodità del telecomando

I vantaggi delle centraline telecomandate sono:

-funzionamento in piena autonomia dell’impianto

-possibilità di gestire in modo diverso ogni settore (a seconda delle condizioni del terreno e dell’esposizione)

-comodità di accedere in ogni momento e da dovunque alla programmazione della centralina

-possibilità di essere avvisati via email in caso si verifichino determinate condizioni

-possibilità di visualizzare in modo chiaro il sistema, in una pagina del browser internet, in maniera interattiva

 

 

Tags:

GLI SPECIALI WEB

Rivista Garden Grill & Pet

GLI SPECIALI WEB

GLI SPECIALI WEB DI GARDEN& GRILL

Tecno Verde