Scarica la tua rivista!


image

 

L'irrigazione in giardino è più facile oggi con i nuovi modelli di tubi e avvolgitubo: tecnologia all'avanguardia, cura del design e materiali innovativi sono le caratteristiche dei nuovi prodotti; a queste le aziende produttrici hanno aggiunto facilità di utilizzo e buon rapporto qualità-prezzo, ma in particolare si sono soffermate su alcuni punti chiave della loro produzione e strategia di marketing che le accomunano. È generale infatti l'investimento in ricerca per creare articoli sempre più innovativi, così come è uno dei loro obiettivi primari creare prodotti che consentano il minor spreco di acqua possibile. Inoltre, grande attenzione viene prestata alla riciclabilità dei materiali utilizzati, al comfort nell'utilizzo e alla sicurezza.

 

I plus vincenti

 

Alcuni plus favoriscono le vendite di raccordi, tubi e avvolgitubo per irrigazione. Tra questi:

 

-facilità di impiego

-comfort nell'utilizzo

-uniformità di erogazione

-sicurezza

-certificazione

-buon rapporto qualità-prezzo

-dispositivo di riduzione dello spreco d'acqua

-riciclabilità dei materiali

 

 

GARDENA

 

Tra i prodotti più innovativi dell'azienda, i raccordi rapidi, che rientrano nella storica gamma Original GARDENA System, continuano ad essere da oltre 45 anni estremamente innovativi e i più venduti della gamma dei raccordi. Ideati da Gardena e poi emulati dai concorrenti, hanno vissuto una restyling 2 anni fa che non ne ha modificato le caratteristiche distintive e ne ha migliorato le performance e il design.

 

Nell’ambito dei tubi da giardino, i più innovativi e venduti sono i tubi Flex GARDENA.

 

Per quanto riguarda gli avvolgitubo i più richiesti sono quelli accessoriati, ma il più innovativo è sicuramente l’avvolgitubo a parete roll-up

 

I Raccordi GARDENA si distinguono per la loro grande praticità d’uso e la massima affidabilità, oltre che per la durata e l’eccellente qualità.

La nuova linea di Tubi Flex GARDENA sono molto innovativi e si distinguo per la tecnologia Power Grip che garantisce una tenuta perfetta tra il tubo e i componenti dell’Orginal GARDENA System. Per quanto riguardo gli Avvolgitubo, il carrello avvolgitubo accessoriato Classic GARDENA oltre a garantire un’ottima stabilità, è dotato di tutto il necessario per un pronto utilizzo (20 m tubo classic, 1 presa rubinetto, 1 adattatore, 3 raccordi rapidi, 1 raccordo “acqua stop” e 1 lancia classic); l’avvolgitubo a parete roll-up 35 automatic Li Comfort GARDENA, grazie al riavvolgimento automatico, risponde perfettamente all’esigenza di comodità d’uso in giardino richiesto dagli utenti.


La distribuzione di questi prodotti è equamente ripartita tra i garden center e la Grande Distribuzione. Per quanto riguarda la loro sicurezza, tutti i tubi GARDENA si distinguono per la totale assenza di ftalati e metalli preziosi (es. bario, cadmio). Il riavvolgimento degli avvolgitubo a parete roll-up consentono un riavvolgimento lento, senza strattoni, per garantire la massima sicurezza per l’utente.

 

 

KAËRCHER

Il Compact Reel Balcony resta il modello più venduto: ottimo anche da utilizzare per le idropulitrici, è molto compatto, preserva il tubo da possibili piegamenti e formazione di nodi, permette un avvolgimento e uno srotolamento senza intoppi grazie alla pratica manovella; tutti gli accessori e i raccordi sono facilmente riponibili nell'apposito vano dell'avvolgitubo. Uno degli obiettivi principali di Kärcher è quello di migliorare i suoi prodotti nell’ottica di efficienza e sicurezza. Per questa tipologia di prodotti l’innovazione principale è rappresentata dal raccordo portatubo AQUASTOP: molto resistente, la guarnizione in gomma ne migliora la tenuta e la stabilità evitando spruzzi improvvisi quando si scollega il raccordo dal rubinetto.

 

AVVOLGITUBO COMPATTI


 

Kärcher ha sviluppato una gamma di avvolgi tubo compatti e pratici che permettono di avere sempre a disposizione tubi da giardino ordinati che non si attorcigliano e che non rimangono per terra diventando possibili cause di cadute.

Gli avvolgi tubo compatti Kärcher pongono nuovi standard di qualità, design e funzionalità.

Inoltre permettono di arrotolare e sciogliere velocemente e facilmente i tubi occupando il minimo spazio indispensabile, è anche compatibile con tutti i sistemi a click esistenti sul mercato

Aree di applicazione:

-Per irrigare giardini e orti di dimensioni medio-grandi

-Per irrigare piante, ortaggi, cespugli aromatici (in piccoli orti o in vaso)

-Per irrigare fiori e piantine ornamentali (in piccoli orti o in vaso)


 

Caratteristiche e vantaggi:

-Comprende tubo di alta qualità senza ftalati da 10m più 2 m     

-Lancia 2.645-177.0       

-2 raccordi tubo Aqua Stop per evitare schizzi quando li si stacca          

- Presa rubinetto G3/4 con riduttore G1/2 codice 2.645-006.0      

- Supporto a partere piatto         

- Adattatori per rubinetti esterni ed interni

- Assemblato pronto per l'uso

 

 

 

 

STOCKER

 

L'azienda propone tre modelli, un avvolgitubo, un raccordo e un tubo:

 

 

Carrello avvolgitubo 45 m

Carrello avvolgitubo leggero con ruote per tenere in ordine e senza ingombri il giardino e il terrazzo.

Il connettore angolato impedisce l'attorcigliamento del tubo.

Grazie al meccanismo di avvolgimento intelligente, il tubo può essere arrotolato rapidamente e ordinatamente.

 

- In plastica

- Maniglia regolabile in altezza

 

Capacità massima di tubo fino a 45 m (1/2" - 12,5 mm)

 

Raccordo portagomma Deluxe

Consente un collegamento e una sostituzione facile e veloce degli accessori all'estremità del tubo.

 

- In plastica

- Rivestito di morbida gomma antiscivolo

- Attacco rapido

 

Adatto per tutti tipi di tubi da giardino: 1/2 - 5/8 -3/4

 

 

Tubo Eos 25 m ½"

Questo tubo da giardino è dotato di 6 strati e doppio rinforzo combinato magliato e retinato in poliestere ad alta tenacità.

La superficie esterna è realizzata con PVC metallizzato "Soft Touch".

 

- Temperatura d'esercizio: -10°C/+60°C

- Diametro: 12,50 mm (1/2")

- Lunghezza: 25 m

- Bar: 45

- Anti-alga e anti UV

 

Disponibile anche nelle lunghezze 25 m con 3/4" e 5/8",

50 m con 1/2", 3/4" o "5/8" e 15 m con 5/8".

 

 

BOX: I tipi di irrigazione

 

IRRIGAZIONE A GOCCIA

L'irrigazione a goccia o "irrigazione localizzata" o anche "microirrigazione" (nota in inglese come drip irrigation o microirrigation) è un metodo di irrigazione che somministra lentamente acqua alle piante, sia depositando l'acqua sulla superficie del terreno contigua alla pianta o direttamente alla zona della radice. Questo avviene attraverso un sistema a rete che comprende: valvole, condotte e vari tipi di gocciolatori. L'obiettivo è quello di minimizzare l'utilizzo dell'acqua (vedi sotto). Con l'irrigazione a goccia si emettono dei getti di acqua sottili che bagnano una piccola area di suolo nelle vicinanze della pianta; a tal fine si possono impiegare i gocciolatori. L'erogazione dell'acqua può essere costante o avvenire ad intermittenza; in tal caso l'irrigazione a goccia è detta "a sorsi". L'irrigazione a goccia superficiale o SDI (Surface Drip Irrigation) utilizza, per distribuire l'acqua nella superficie di terreno accanto alle piante, delle ali gocciolanti, cioè dei tubi nei quali sono inseriti i gocciolatori; le ali gocciolanti possono essere rigide nel caso debbano durare più anni e pertanto destinate alle colture arboree, o flosce più comuni per le colture annuali. Un sistema molto avanzato d'irrigazione a goccia, ancora poco diffuso in Italia, prevede l'interramento delle ali gocciolanti in modo che i gocciolatori si possano trovare a diretto contatto con l'apparato radicale e nello stesso tempo evitare l'intralcio dei tubi, che altrimenti sarebbero posti superficialmente, alle operazioni colturali. Una variante dell'irrigazione a goccia è quella a "manichetta forata", che utilizza un tubo flessibile dotato di fori a distanze variabili. L'irrigazione a goccia viene generalmente utilizzata nelle coltivazioni arboree ma si sta rapidamente diffondendo anche nelle colture ortive o industriali (pomodoro da industria). Essa si sta diffondendo molto velocemente sia nelle aree dove la risorsa idrica è limitata perché consente di risparmiare acqua, sia in altre zone per l'impiego di minore manodopera per le operazioni d'irrigazione e perché con essa è possibile conseguire migliori risultati produttivi.


 

I principali componenti degli impianti d'irrigazione a goccia sono: una fonte irrigua (generalmente un pozzo o un canale); una pompa che permettere di spingere l'acqua dalla fonte fino alla coltura da irrigare; una condotta di adduzione che porta l'acqua dalla fonte al campo che deve essere irrigato; un gruppo di regolazione e filtraggio che serve ad aprire chiudere l'impianto e prevenire le occlusioni dei gocciolatori; un tubo di testata che scorre lungo la testata dei campi ed infine le ali gocciolanti, tubi su cui sono inseriti i gocciolatori, che trasportano l'acqua nelle immediate vicinanze delle piante. I sistemi di irrigazione a goccia possono essere azionati manualmente oppure da sistemi automatici che implicano un dosatore con valvole a controllo elettronico o idraulico. I grossi impianti d'irrigazione a goccia impiegano opportune tipologie di filtro per prevenire l'intasamento dei gocciolatori. Attualmente esistono nuove tecnologie che minimizzano l'occlusione. Molti gocciolatori in commercio ad uso agricolo hanno al loro interno un micro sistema di filtraggio ma questo non esclude automaticamente la necessità di filtraggio dell'acqua con un apposito gruppo di filtraggio posto a monte del tubo di testata. Alcuni sistemi residenziali vengono installati senza filtri addizionali dal momento che l'acqua potabile arriva già filtrata dagli impianti di trattamento dell'acqua. La necessità o meno di effettuare la filtrazione dell'acqua negli impianti a goccia comunque dipende dalla quantità e qualità di particelle sospese nell'acqua d'irrigazione. Tale parametro può essere conosciuto facendo eseguire specifiche analisi di laboratorio sull'acqua irrigua.

Vantaggi

Se appropriatamente progettati, installati e gestiti, i sistemi di irrigazione a goccia possono aiutare ad ottenere un buon risparmio dell'acqua riducendo l'evapotraspirazione ed il drenaggio in profondità dal momento che l'acqua può essere somministrata con maggiore precisione alle radici delle piante rispetto quanto accade nei sistemi di irrigazione a pioggia o a scorrimento. Questo non esclude che si siano registrate un certo numero di installazioni sistemi male disegnate o gestite che si sono dimostrati dei costosi e spesso colossali fallimenti. In linea generale, tuttavia, un impianto ben progettato e una tecnica irrigua adeguata in grado di massimizzare tutte le potenzialità dell'irrigazione a goccia è in grado di esplicare notevoli vantaggi:

-maggiore uniformità di distribuzione dell'acqua con un maggior contenimento gli sprechi; -maggiore facilità operativa;

-migliore predisposizione all'automazione degli impianti;

-possibilità di esplicare la massima potenzialità della distribuzione dei concimi nell'acqua d'irrigazione (fertirrigazione);

-maggiore risparmio energetico;

-minore compattamento del terreno;

-possibilità di veicolare alcuni particolari tipi di fitofarmaci nell'acqua irrigua evitando che questi vengano in contatto con le piante o si disperdano nell'aria;

-possibilità di applicare dosi piccole di acqua molto frequentemente andando maggiormente incontro alle esigenze delle piante.


 

FERTIRRIGAZIONE

Generalmente le piante hanno necessità di assorbire nutritivi (concimi) in maniera abbastanza continua durante tutto il ciclo colturale, invece i momenti in cui i concimi, in forma solida, possono essere somministrati sono al massimo 3 o 4 volte. Spesso la somministrazione del concime alle piante diventa inefficace in quanto il momento in cui questo può essere distribuito non coincide il periodo in cui le piante hanno massima necessità di nutritivi. Un modo per ovviare a questi inconvenienti è distribuire il concime, opportunamente disciolto in acqua, nell'impianto d'irrigazione a goccia. Questa tecnica permette di assecondare maggiormente con i concimi le richieste di nutritivi durante tutto il ciclo della pianta. Questa procedura è stata chiamata fertirrigazione (in inglese fertigation) e si basa sull'impiego di apparecchiature di iniezione chimica come pompe a diaframma, pompe a pistone, oppure tubi venturi.

Distinguiamo due tipologie principali di fertirrigazione:

  • Applicazioni discontinue: i fertilizzanti vengono somministrati alla coltura con l'acqua d'irrigazione ma non in tutte le irrigazioni e comunque un numero di volte maggiore rispetto alla concimazione tradizionale (concimi solidi distribuiti al terreno).

  • Applicazioni continue: in questo caso il concime viene introdotto nell'impianto d'irrigazione a dosi notevolmente più basse ma ad ogni irrigazione e, per ogni irrigazione, la distribuzione del concime dura per la maggior parte della durata dell'irrigazione. Quest'ultimo metodo, sebbene più complicato, consente notevoli risparmi di concime e minori stress alle piante.

IRRIGAZIONE A SPRUZZO

È anch'essa un tipo di microirrigazione ed è affine all'irrigazione a goccia, ma invece di gocciolatori si usano microspruzzatori, che emettono getti d'acqua molto sottili (microgetti). I microspruzzatori possono essere rotanti o fissi; questi ultimi possono coprire settori di 90° o 180°. Tra i sistemi di irrigazione a spruzzo c'è quello cosiddetto "a baffo", usato negli agrumeti, in cui due spruzzatori fissi sono sistemati sui lati opposti di un tubo orizzontale; tale tubo è portato a sua volta da un tubo verticale e il tutto assume la forma di una T. Un tipo di spruzzatore rotante è quello "a farfalla", usato nei giardini. Rispetto all'irrigazione a goccia, l'irrigazione a spruzzo ha una maggiore intensità di erogazione, per cui i microspruzzatori sono meno soggetti alla possibilità di occlusioni ed è possibile abbreviare i tempi di irrigazione; di contro, il consumo di acqua è maggiore rispetto al metodo a goccia. In pratica, l'irrigazione a spruzzo è un sistema intermedio tra l'irrigazione a goccia e quella a pioggia.

 

Tags:

Ultimi Articoli

image
11/10/2017

NUOVA iniziativa di Garden Grill & Pet che mette a disposizione dei suoi lettori e dei suoi clienti una nuova rubrica di approfondimento dove ogni mese verranno trattati prodotti PET. Qui i

Tags:
...Leggi Tutto
image
20/06/2017

Horizen® Laminate: eleganza, praticità e minimalismo contemporaneo   I nuovi pannelli modulari in laminato consentono di organizzare al meglio gli spazi esterni. HoriZen Lam

Tags:
...Leggi Tutto
image
23/11/2016

Cancelli, reti e recinzioni di vario genere sono il tocco finale per un giardino o un'area verde, una barriera necessaria per delimitare uno spazio all'aperto o un supporto per angoli di ve

Tags:
...Leggi Tutto

Tecno Verde