Scarica la tua rivista!


image

Un secolo e mezzo di storia ed un impegno continuo e costante nella produzione di essenze florovivaistiche sono le caratteristiche della professionalità e di visione del futuro di Vivai imperatore, azienda vivaistica di Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta. Oltre 70 ettari di terreno destinati alla produzione e commercializzazione sono un’altra peculiarità di questa attività, che fa della sostenibilità ambientale della propria produzione, dell’ampio assortimento e dei continui investimenti in ricerca e sviluppo di nuove soluzioni i propri punti di forza. Ecco dalle parole dei fratelli Giovanni, Gennaro, Antonio e Vincenzo Imperatore storia ed organizzazione di questa attività vivaistica.

Domanda. In che anno avete aperto? Ci racconta la sua storia?

Risposta. Nel 1870 Gennaro Imperatore dà vita a Napoli ad una piccola azienda florovivaistica a conduzione familiare. Le poche disponibilità economiche di allora non arginarono però i tanti sogni del giovane imprenditore che, in pochi anni, riesce a diventare uno dei pochi fornitori della Real Casa. Nel corso degli anni l’attività passa alla gestione diretta di Vincenzo e i suoi fratelli, figli di Gennaro, che la espandono significativamente acquisendo siti produttivi dislocati in tutta la regione, in grado di dar vita a coltivazioni differenziate.

Qual era la produzione iniziale del vivaio?

Alla nascita del vivaio si producevano solo piante verdi su palo tutore, come Philodendron, Scandens, Pothos, Guttiferum, Syngonium, ecc. Solo in un secondo momento decidemmo di iniziare a commercializzare piante verdi e fiorite per i fioristi, mentre ancora dopo iniziammo con le piante da esterno. Notando un particolare interesse da parte dei clienti per queste ultime, iniziammo a dedicare piccole superfici alla coltivazione nei contenitori diametro 18 cm. Poi la storia l’ha fatta il tempo che ci ha reso sempre una compagine societaria salda e con obiettivi chiari da raggiungere anche a costo di non pochi impegni e sacrifici.

Come si è trasformata l’attività nei ricambi generazionali?

Generazione dopo generazione l’azienda si è espansa sempre più, spostando il proprio polo produttivo e logistico dalla città alla campagna. Nel 1980 Gaetano, figlio di Vincenzo, si trasferisce infatti a Pignataro Maggiore dove, insieme a noi – i suoi quattro figli – fonda “Floricoltura Imperatore”, affiancata in seguito dalla “Vivai Imperatore”. Poi, quando abbiamo perso la guida di nostro padre che è mancato nel 1984, abbiamo preso le redini dell’attività. All’epoca ci chiamavano “i (g)uagliùn” (i ragazzi) perché sommando le nostre quattro età non si arrivava a 60 anni.

Ed oggi come è organizzata l’attività?

Attualmente, alla “vecchia” Floricoltura Imperatore si affianca la Vivai imperatore, formando insieme una realtà produttiva e professionale che si estende su circa 70 ettari suddivisi in 5 ettari circa di superficie coperta con strutture ferro vetro e multi tunnel, 30 ettari di produzione di vasetteria in pieno campo, 30 ettari di coltivazioni in piena terra e altri 5 ettari destinati a piazzali e capannoni per il carico/scarico e la movimentazione delle merci.

Come è strutturata la superficie produttiva?

L’ettaro e mezzo di superficie protetta è dotato di impianto di riscaldamento, ombreggiamento e controllo automatico del clima. Tre ettari invece sono multi-tunnel dove vengono coltivate piante dal ciclo primaverile e altre specie da esterno, che mal sopportano le basse temperature invernali. Sia nelle serre e nelle superfici coltivate a vaso in pieno campo, disponiamo di impianti di irrigazione a pioggia e a goccia gestiti da centraline autonome e di impianti di fertirrigazione. Sempre attenti alla meccanizzazione, disponiamo di 2 macchine adatte per la potatura specifica a forma sferica per i Buxus che coltiviamo in grandi quantità. Infine ci siamo dotati di un moderno impianto di produzione di terricci, grazie al quale formuliamo personalmente la migliore miscela di substrato di coltivazione unendo la nostra esperienza e conoscenza all’ausilio di moderni software.

E l’attività produttiva e commerciale come è organizzata?

La nostra realtà produttiva è dislocata in sette vivai capaci di produrre circa 2 milioni di esemplari. Tali sedi sono ubicate rispettivamente a Pignataro Maggiore (la sede commerciale), Falciano, Pignataro stazione, Pignataro taverna, Pastorano, Vairano, Pastorino circumvallazione. Ci avvaliamo della collaborazione di circa 50/70 addetti diretti e indiretti. Il fatturato annuo è in continua crescita e rimane al di sotto dei cinque milioni di euro.

Come è composta la vostra produzione?

Le nostre produzioni partono dalla semina alla propagazione delle talee per poi arrivare con tutti i processi produttivi necessari ad avere a disposizione della nostra clientela una vasta gamma di articoli disponibili in varie forme e taglie, come bordure basse fino ad arrivare alle siepi di grandi dimensioni, dalle alberature di piccola circonferenza fino agli esemplari di pronto effetto, a completare con arbusti da fiore e rose in diverse varietà. Particolare attenzione è rivolta alla produzione di Phyllostachys e Buxus in diverse specie. 

Chi sono i vostri principali clienti?

I principali segmenti di clienti sono garden center, vivai e altri produttori. In generale, Vivai Imperatore colloca la quasi totalità della sua produzione sul territorio nazionale. Circa il 20% di alcuni articoli massivi vengono invece venduti nei Paesi Bassi.

Qual è la vostra mission?

Quello che ci spinge sempre con determinazione allo svolgimento della nostra attività, della quale siamo fra i pochi in Italia che possono vantare un avvicendamento di ben quattro generazioni, è la passione di base, che geneticamente viene trasmessa di padre in figlio. A tutto ciò cerchiamo con considerevoli sforzi sia tecnologici che innovativi, di investire nella continua ricerca di varietà sempre performanti e gradevoli ai nostri mercati di riferimento. Questa continua ricerca, fa in modo di perseguire un obiettivo fondamentale a corredo del nostro lavoro che consiste nella continua e sempre migliorabile ricerca della qualità attraverso uno standard produttivo, un packaging di effetto e un servizio vendita e post vendita sempre affidabile.

Quali sono i vostri punti di forza?          

Sono essenzialmente tre: sostenibilità ambientale, assortimento e ricerca e sviluppo.

Cominciamo dal primo.

La sostenibilità ambientale è un punto chiave della produzione e rappresenta uno dei cardini della nostra etica professionale. Utilizziamo le più avanzate tecnologie nel rispetto della natura, offrendo una gamma ampia e diversificata di essenze vegetali, coltivate sia in vaso sia in zolla, che spazia dalle alberature alle conifere, dagli arbusti alle rose, dalle tappezzanti ai rampicanti, con una naturale predisposizione per le essenze mediterranee.

Come è composto l’assortimento?

Un altro punto di forza è il vasto assortimento poiché alleviamo innumerevoli varietà anche con dimensioni innovative e in vasi particolari, oltre a un’ampia gamma di piante in zolla. Nel nostro vivaio è disponibile una vasta serie di specie per alberature: Aceri, Platani, Tigli, Magnolie, Quercus, Cercis, ecc. Inoltre, l’azienda produce 6-7 varietà di bambù tra le più conosciute e diffuse, ed infine numerose specie da siepe (soprattutto le essenze tipiche mediterranee), resistenti e adatte ai terreni della nostra regione.

Quali sono gli obiettivi di ricerca e sviluppo?

È anche considerevole l’impegno, sia dal punto di vista tecnologico che innovativo, negli investimenti nella continua ricerca di varietà sempre performanti e gradevoli per la nostra clientela, sempre più esigente. In definitiva le nostre prospettive future sono intimamente collegate a quelle di tutto il settore florovivaistico italiano, perché sono focalizzate sulla valorizzazione dell’elevatissima qualità delle produzioni vegetali, maggiore di quella ottenibile nelle aree del centro-nord Europa, in quanto la tradizione, la professionalità e le superiori condizioni pedoclimatiche del nostro paese, rendono le produzioni florovivaistiche italiane e del sud Italia tra le migliori al mondo. La valorizzazione dell’italianità e della bontà delle produzioni del Mezzogiorno attraverso l’incremento dell’export sarà la forza motrice e la nostra mission principale nel prossimo decennio.

 

 

Ultimi Articoli

image
18/11/2021

La neve rappresenta da sempre una fonte di gioia e divertimento della stagione invernale, ma in alcune situazioni, quando è dura e ghiacciata, può diventare un disagio o addirittura u

...Leggi Tutto
image
10/11/2021

Un progetto a tutto tondo per il rilancio del turismo nella provincia di Grosseto, nel pieno rispetto dell'ambiente circostante: Il Pelagone Hotel & Golf Resort (https://www.ilpelagone.com/

...Leggi Tutto
image
22/10/2021

GARDENA stupisce proponendo una nuova gamma completa di Pompe, composta da 11 modelli per soddisfare qualsiasi esigenza, in particolare 1 Pompa per Cisterna a Batteria, 4 Pompe sommerse per acqua p

...Leggi Tutto

GLI SPECIALI WEB

Rivista Garden Grill & Pet

Gli speciali WEB

GLI SPECIALI WEB

Tecno Verde Evolution