Scarica la tua rivista!


image

Una storia tumultuosa ma ricca di soddisfazioni. È questo in breve il bilancio della trentennale attività di Centro Verde, rivenditore rodigino di macchine per il giardinaggio. Grazie allo spirito di sacrificio e alla volontà dei fondatori e di chi li ha attorniati, questo punto vendita è diventato nel corso degli anni uno dei più importanti esercenti della provincia, e non solo. Ecco, dalle parole di Roberto Baretta, titolare con la moglie Claudia dell’attività, come si è sviluppato nel tempo questo esercizio commerciale.

Domanda. In che anno avete aperto? Ci racconta la sua storia?

Risposta. Il Centro Verde apre nel marzo 1990 nella sede attuale, ma all’epoca estesa su 280 metri quadri. L’obiettivo era innovativo ed ambizioso per il periodo, e cioè quello di creare un negozio specializzato nella vendita e assistenza di macchine da giardino, affiancate da una serie di prodotti correlati. Pur arrivando con esperienze di vendita consolidate, gli inizi non sono stati però semplici. La difficoltà di farsi riconoscere per specialisti in giardinaggio in un contesto ancora molto “agricolo”, la diffidenza al “nuovo” tipica della gente del Polesine a cui possiamo sommare anche la nostra inesperienza nel settore ci ha fatto soffrire non poco e solo grazie a mia moglie Claudia e alla sua vendita di piante e articoli da regalo abbiamo potuto superare i primi anni.

Com’era organizzata l’attività?

All’epoca Centro Verde era una società composta da mia moglie, amministratrice venditrice per la parte fioreria e articoli da regalo, e due soci esterni che lavoravano al Centro Verde. Il negozio non decollava a causa delle spese elevate e delle basse entrate. Dopo due anni i due soci lasciano l’attività. Sicché rileviamo le quote societarie e assumiamo per l’officina un meccanico, molto conosciuto in zona, e l’attività comincia a migliorare anche se molto lentamente. Questo periodo dura circa un decennio finché nel 1998 anche l’operaio ci lascia per aprire un proprio punto vendita distante dal nostro circa mezzo chilometro. Sono così costretto ad assumere un nuovo operaio che mi supporti nell’attività. Contemporaneamente, va detto che ad Anguillara era ancora presente il negozio di fiori e mangimi gestito da me e mia sorella Emanuela. Per proseguire l’attività abbiamo dovuto scambiare i ruoli: io e il nuovo operaio a Rovigo, Claudia ed Emanuela nel negozio di agricoltura e fiori ad Anguillara.

Siamo arrivati alle soglie del nuovo millennio. Cosa succede alla vostra attività?

È vero, il clima cambia, il giardino e la sua cura sono sempre più nel cuore della gente e di conseguenza anche il Centro Verde diviene l’unico punto vendita in zona a prendere importanza per i servizi offerti nella zona. Nel corso degli anni le vendite aumentano e di pari passo anche la stima della clientela nei nostri confronti. I mezzi sono ancora scarsi ma le novità non mancano. È il periodo delle acquisizioni di marchi importanti e per noi storici come Honda, Grillo, Oleo Mac e altri che ci hanno accompagnato e sono ancora con noi.

Quindi inizia un nuovo periodo.

Esatto. La barca cammina e notiamo di essere stretti. Per questa ragione ampliamo il negozio acquisendo e spostando officina e ricambi nel negozio adiacente, che era libero, e si assumono due addetti, Marco e Nicola, che vanno a dare manforte rispettivamente alle vendite e all’officina. Queste due operazioni fanno da motore e il Centro Verde negli anni a seguire diviene un centro di interesse per il tutto il Polesine, da Porto Tolle a Sermide, e anche per zone fuori della provincia di Rovigo.

Cosa accade alla vostra organizzazione interna?

Negli anni successivi assistiamo ad un notevole turnover di meccanici e venditori. Per alcuni che ci lasciano per aprire la propria attività, ci sono new entry. È soprattutto il caso dei meccanici, figure importanti per l’attività di servizio che siamo in grado di offrire a privati e manutentori nostri clienti. Per rafforzare il Centro Verde decidiamo poi di chiudere il negozio di Anguillara e far venire Claudia a Rovigo. Contribuisce a dare uno slancio all’attività anche nostro figlio Filippo, il quale, seppur preferendo successivamente un’altra strada professionale, si occupa attivamente del sito web e della piattaforma MePa stimolando con la sua freschezza tutto l’ambiente. Ad oggi siamo in otto, ovvero io e Claudia i titolari, Marco C. a vendite e ricambi, Marco P. vendite e rapporti esterni, Daria, amministrazione e sito web, Niko, sito web e robot, Marco T. e Andrea all’assistenza.

Quali sono stati e chi sono i principali fornitori?

Le aziende con cui collaboriamo sono sempre le stesse da tanti anni tra le quali Honda, Grillo, Oleo Mac, Echo, Pellenc, Snapper, Orec, Ferris, Gardena, Ego Power, Toro e altri. In passato abbiamo collaborato con diverse aziende come Gianni Ferrari, Kubota, Ibea e altri.

Come è organizzato l’assortimento?

Siamo molto attenti alle novità di Mercato e oltre ad un assortimento vasto e profondo per ogni linea di prodotto. Nel nostro punto vendita è possibile trovare gran parte delle macchine che il mercato del giardinaggio Internazionale offre.

In che modo e da parte di chi è avvenuto il sostegno alle vendite dei vari articoli nel tempo?

Va detto che quasi tutte le aziende ci hanno supportato sia con iniziative promozionali sia con pubblicità e soprattutto con prove dirette all’utente finale.

Nel corso degli anni come si è trasformato l’assortimento degli articoli trattati?

Come descritto, nel tempo la domanda e quindi l’offerta si è notevolmente trasformata e di conseguenza i prodotti. Ultimo è stato l’avvento dei robot e delle macchine a batteria.

Chi è il vostro cliente tipo e come si è trasformato nel tempo?

Operiamo con privati, giardinieri e amministrazioni e ognuno di questi ha tematiche diverse che grazie al nostro staff riusciamo a soddisfare pienamente.

A prescindere dal ritorno di immagine, qual è l’attività in cui vi siete sentiti maggiormente coinvolti e che ha dato particolare risalto?

Tutte le attività devono essere “ben sentite”, ma se devo sceglierne una direi che il sito web è una scommessa vinta.

 

 

Ultimi Articoli

image
22/10/2021

GARDENA stupisce proponendo una nuova gamma completa di Pompe, composta da 11 modelli per soddisfare qualsiasi esigenza, in particolare 1 Pompa per Cisterna a Batteria, 4 Pompe sommerse per acqua p

...Leggi Tutto
image
12/10/2021

In esclusiva all’Eima di Bologna sarà presentata la nuova immagine dei nostri trituratori insieme ad altre due novità: il restyling del modello R225, trituratore compatto e robu

...Leggi Tutto
image
12/10/2021

E’ partito il count-down per il tanto atteso appuntamento con l’EIMA, l’Esposizione Internazionale di Macchine per l'Agricoltura e il Giardinaggio, che dal 19 al 23 Ottobre 20

Tags:
...Leggi Tutto

GLI SPECIALI WEB

Rivista Garden Grill & Pet

Gli speciali WEB

Tecno Verde Evolution